Napoli Monumentale

Tour scavi di pompei

I monumenti di Napoli

Piazza Plebiscito è una delle piazze più grandi di Napoli. La zona dove risiede il Palazzo Reale, sede dei vari Re che hanno governato la città nel corso dei secoli. Perché si chiama così? In realtà il suo nome originario era Largo di Palazzo, per la presenza del bellissimo Palazzo Reale, costruito nel 1600. Sulla facciata si notano subito delle nicchie con 8 sculture: rappresentano il primo re delle varie dinastie che si sono succedute nel Regno di Napoli: da Ruggero II di Sicilia (1137) a Vittorio Emanuele II (1861).

Nel 1860 si tenne un plebiscito per votare a favore dell’unità del Paese: Napoli venne inserita nel Regno d’Italia unificato e a governare vi fu Casa Savoia.

 

In questa bellissima piazza si segnala la presenza di due sculture equestri in bronzo che rappresentano due re che nei secoli precedenti tanto hanno fatto per Napoli: Carlo di Borbone e suo figlio Ferdinando.

Dopo la cacciata di Napoleone, la famiglia spagnola dei Borboni tornò nuovamente a governare Napoli. Fu in questi anni che venne realizzata la bellissima Chiesa di San Francesco di Paola, sul modello del Pantheon di Roma, modificando il progetto originale dei precedenti regnanti, ovvero il colonnato che era stato un’idea del precedente re, Gioacchino Murat. (cognato di Napoleone).

Nelle vicinanze possiamo vedere il famoso storico Caffè Gambrinus. Qui si conserva una tradizione napoletana molto particolare: “il caffè sospeso”, una tazza di caffè pagata anticipatamente per uno sconosciuto come atto anonimo di beneficenza. Il Café Gambrinus, è uno dei primi caffè letterari d’Italia, dove si incontravano artisti e intellettuali come Oscar Wilde, Gabriele D’Annunzio, Ernest Hemingway e Matilde Serao, la principessa Sissi e Jean Paul Sartre, Guy de Maupassant, Émile Zola e Benedetto Croce. Gli interni sono splendidamente decorati con eleganti ornamenti in stile Art Nouveau, che evocano lo spirito della Belle Epoque. Nelle vicinanze possiamo vedere il famoso Teatro Lirico San Carlo. Prende il nome dal re Carlo di Borbone ed è il teatro lirico più antico d’Europa, inaugurato per la prima volta nel 1737, 40 anni prima della Scala di Milano.

Il teatro fu adornato da sontuose tappezzerie azzurre e decori dorati, i colori della Monarchia Borbonica (ma nel 1816 fu distrutto da un incendio e poi totalmente ricostruito dal Niccolini nei colori rosso e oro che ancora oggi possiamo ammirare. Riguardo alla seconda inaugurazione , a testimonianza, abbiamo le bellissime parole pronunciate dal poeta francese Stendhal). Con 3300 posti a sedere, era all’epoca il più grande Teatro dell’Opera del mondo e con un’acustica perfetta, divenne rapidamente la sede dei maestri, il sogno degli aspiranti e fece di Napoli la capitale europea della musica. Proprio di fronte all’ingresso principale del Teatro Lirico, abbiamo la Galleria consacrata al re di Napoli Umberto I, in omaggio al re e in ricordo della sua generosa presenza durante l’epidemia di colera del 1884. È il primo esempio di architettura moderna nell’Italia meridionale. Infatti la struttura è molto moderna perché realizzata per la prima volta con un mix di vetro e ferro. È il simbolo dell’Unità d’Italia e ce n’è un altro a Milano, identico. Sul lato verso il teatro sono rappresentate le quattro stagioni e i quattro continenti. Sul tetto alcune divinità di epoca greca e romana. All’interno, al centro, è presente una rosa dei venti con la rappresentazione dello zodiaco.

il nostro tour

Il tour durerà 2.30 ore circa e visiteremo tutti gli edifici principali partendo dalle centro della città.Le zone vicine al Teatro San Carlo, Piazza Plebiscito, Palazo Reale, da dove si può raggiungere poi il lungomare caracciolo. Portare scarpe comode. Walking Tour monumentale.

tariffe

Tour individuale (da 1 a 3 persone): € 130,00

Tour di gruppo (da 4 a 20 persone): € 150,00

Ingresso a musei e luoghi privati

Non inclusi nella tariffa della visita guidata

A seconda del luogo visitato ilbiglietto di ingresso varia

Recensioni

Van een paar uur wandelen met een echte gids leer je meer dan van een week zelf rondlopen

Rated 5,0 out of 5
12 Dicembre 2023

Zeker als je met Eva op pad gaat 🙂 Je merkt aan alles dat Eva een professionele gids is met veel ervaring en met oog voor de wensen van haar klanten. Ze weet ontzettend veel en past haar verhaal duidelijk aan bij jouw wensen en interesses. Ze switcht moeiteloos tussen de lange lijnen van de geschiedenis en de korte verhaaltjes uit het dagelijks leven die het leuk en toegankelijk maken, en je merkt dat ze heel goed weet waar ze over praat. En het is ook gewoon een heel gezellig, aimabel en toegankelijk mens die graag vertelt over het Italië van vroeger en van vandaag. Van harte aanbevolen!

Sander uit Utrecht

lascia una tua recensione